+39 347.70.90.486
Via Margherita 22, 01010 Vejano (VT)
<<< Torna al capitolo di interesse selezionato prima

La Pera Emiliana


La Pera dell’Emilia Romagna IGP al pari di tutti i prodotti tipici locali, risente delle caratteristiche pedoclimatiche e dalla professionalità degli operatori della zona di produzione.

Le  pere emiliane hanno aspetti qualitativi e organolettici distintivi e peculiari, e costituiscono circa la metà del prodotto italiano. I tipi di pera emiliana sono:
Abate Fétel   che all'atto dell'immissione al consumo, deve avere le seguenti caratteristiche:1) epicarpo: verde chiaro-giallastro, rugginosità attorno alla cavità calicina e al peduncolo- 2) forma: calebassiforme, piuttosto allungata- 3) calibro: diametro minimo 55 mm- 4) peso medio dei frutti: minimo 260 gr.- 5) tenore zuccherino: (° Brix) 13-6) durezza: 5 -7) sapore: dolce
Conference,  che all'atto dell'immissione al consumo, deve avere le seguenti caratteristiche:1) epicarpo: verde giallastro con rugginosità diffusa intorno alla cavità calicina che spesso interessa il terzo basale del frutto-2) forma: piriforme spesso simmetrica-3) calibro: diametro minimo: 60 mm-4) tenore zuccherino minimo: (°Brix) 13-5) durezza massima: 5,5 kg/0,5 cm2.
Decana del Comizio che all'atto dell'immissione al consumo, deve avere le seguenti caratteristiche:
1) epicarpo: liscio, verde chiaro-giallastro spesso colorato di rosa dalla parte del sole, rugginosità sparsa-2) forma: turbinata- 3) calibro: diametro minimo 55 mm-4) peso medio dei frutti: minimo 240 gr.-5) tenore zuccherino: (°Brix) 12-6) durezza: 4,5-7) sapore: dolce aromatico.

William e Max Red Bartlett che all'atto dell'immissione al consumo, deve avere le seguenti caratteristiche:1) epicarpo: liscio, colore di fondo verde-giallo più o meno ricoperto da sovracolore rosato o rosso vivo, a volte striato-2) forma: cidoniforme-breve o piriforme-3) calibro: diametro minimo 60 mm-4) tenore zuccherino minimo: (°Brix) 12-5) durezza massima: 6,5 kg/0,5 cm2
Kaiser  che all'atto dell'immissione al consumo, deve avere le seguenti caratteristiche1) epicarpo: ruvido, completamente rugginoso-2) forma: calebassiforme-piriforme3) calibro: diametro minimo 55 mm-4)  peso medio dei frutti: minimo 250 gr.-5) tenore zuccherino: (°Brix) 12-6) durezza: 5,7-6) sapore: polpa fine e succosa, fondente di buon sapore.
Passa Crassana  che all'atto dell'immissione al consumo, deve avere le seguenti caratteristiche:1)epicarpo: consistente, verde e con rugginosità lenticellare-2) forma: maliforme, spesso doliforme-3) calibro: diametro minimo 60 mm-4) tenore zuccherino minimo: (°Brix) 13-5) durezza massima: 6,5 kg/0,5 cm2.


 


Cascade che all'atto dell'immissione al consumo, deve avere le seguenti caratteristiche:1)
epicarpo: verde chiaro di sfondo con sovraccolore rosso vivo e con rugginosità sul 10-25% della superficie-2)forma: doliforme eterogenea con asimmetria verticale e trasversale-3) calibro: diametro minimo 60 mm-4)tenore zuccherino minimo: (°Brix) 13-5)durezza massima: 5,5 kg/0,5 cm2 .
Santa Maria che all'atto dell'immissione al consumo, deve avere le seguenti caratteristiche:1)epicarpo: liscio colore di fondo verde – giallo-2)forma: piriforme o piriforme troncata-3)calibro: diametro minimo 60 mm.-4)tenore zuccherino minimo: (°Brix) 12°-5)
durezza massima: 6 kg/0,5 cm2.

Carmen che all'atto dell'immissione al consumo, deve avere le seguenti caratteristiche:1) epicarpo: verde con sfaccettature rosate-2)forma: calebassiforme, leggermente allungata-3)calibro: diametro minimo 60 mm.-4)tenore zuccherino minimo: (°Brix) 12°-5)durezza massima: 6 kg/0,5 cm2.
  Pera  

 

La zona di produzione comprende la parte di territorio della Regione Emilia Romagna atta alla coltivazione della pera e comprende i seguenti comuni:

a) Provincia di Reggio Emilia : Casalgrande, Correggio e Rubiera.
 

b) Provincia di Modena: Bastiglia, Bomporto, Campogalliano, Camposanto, Carpi, Castelfranco Emilia, Castelnuovo Rangone, Cavezzo, Concordia sulla Secchia, Finale Emilia, Formigine, Medolla, Mirandola, Modena, Nonantola, Novi di Modena. Ravarino, S. Cesario sul Panaro, S. Felice sul Panaro, S. Possidonio, S.Prospero, Savignano sul Panaro, Soliera, Spilimberto e Vignola.
 

c) Provincia di Ferrara: Argenta, Berra, Bondeno, Cento, Codigoro, Comacchio, Copparo, Ferrara, Formignana, Jolanda di Savoia, Lagosanto, Masi Torello, Massa Fiscaglia, Mesola, Migliarino, Migliaro, Mirabello, Ostellato, Poggio Renatico, Portomaggiore, Ro, S.Agostino, Tresigallo, Vigarano Mainarda e Voghiera.
d) Provincia di Bologna: Anzona dell’Emilia, Argelato, Baricella, Bazzano, Bentivoglio, Budrio, Calderara di Reno, Castel d'Argile, Castelguelfo, Castelmaggiore, Crespellano, Crevalcore, Galliera, Granarolo dell'Emilia, Malalbergo, Medicina, Minerbio, Molinella, Mordano, Pieve di Cento, S. Agata Bolognese, S. Giorgio di Piano, S. Giovanni in Persiceto, S. Pietro in Casale e Sala Bolognese.

 

e) Provincia di Ravenna: Alfonsine, Bagnacavallo, Conselice, Cotignola, Castelbolognese, Faenza, Fusignano, Lugo, Massalombarda, Ravenna, Russi, S. Agata sul Santerno e Solarolo.

 

Proprietà della Pera

 È un frutto molto digeribile ed adatto a tutti di cui ne esistono molte varietà.

L’albero della pera, il cui nome scientifico è
Pyrus communis, appartiene alla famiglia delle Rosaceae. La sua origine non è precisa e diverse sono le zone del mondo da cui si fa risalire. Alcuni dicono Europa occidentale, altri nord Africa ed Asia.
Il pero è molto robusto e di medie dimensioni, può raggiungere i 15 metri di altezza, con radici molto profonde. Questa pianta predilige le regioni con clima temperato. Per questo motivo non tollera temperature molto basse d’inverno né molto alte d’estate.


Composizione Chimica per 100 gr
Acqua     g     83,9
Carboidrati     g     15,4
Proteine     g     0,4
Zuccheri     g     9,8
Fibre     g     3,3
Grassi     g     0,1
Ceneri     g     0,3
Minerali         
Potassio     mg     115
Calcio     mg     9
Sodio     mg     1
Fosforo     mg     11
Magnesio     mg     7
Ferro     mg     0,2
Fluoro     mcg     2,2
Zinco     mg     0,1
Rame     mg     0,08
Manganese     mg     0,05
Selenio     mcg     0,1
Vitamine         
Vitamina A     IU     20
B1     mg     0,01
B2     mg     0,02
B3     mg     0,15
B5     mg     0,05
B6     mg     0,03
Vitamina C     mg     4,2
Vitamina E     mg     0,1
K     mcg     4,4
J     mg     5,1
Luteina Zeaxantina     mcg     45
Beta Carotene     mcg     12
Folati     mcg     7
Zuccheri         
Saccarosio     g     0,8
Destrosio     g     2,8
Fruttosio     g     6,2

Gli aminoacidi: acido aspartico e acido glutammico, alanina, cistina, glicina, fenilalanina, istidina, isoleucina, leucina, lisina, prolina, metionina, serina, tirosina, triptofano, valina e treonina.
Calorie

Recenti studi hanno dimostrato che la buccia della pera contiene almeno il triplo dei fitonutrienti rispetto alla polpa. Questi fitonutrienti comprendono i flavonoidi con proprietà anti-infiammatorie, gli antiossidanti e gli acidi cinnamici con proprietà potenzialmente antitumorali.

Ha buon contenuto di composti antiossidanti come le vitamine, il beta-carotene, la criptoxantina, la luteina e la zeaxantina. Per questo è indicata per contrastare gli effetti negativi dei radicali liberi con grandi benefici per la salute.

La pera contiene anche glutatione, un altro composto antiossidante la cui attività concorre a contrastare i radicali liberi.

Tutte le specie di pera, benché come abbiamo visto siano veramente tante, vantano numerose proprietà benefiche. Sono molto ricche di fibra, soprattutto nella buccia, dove è particolarmente concentrata la pectina. Questa, una volta assunta, forma una sostanza viscosa che ha la capacità di legarsi al colesterolo cattivo LDL. In questo modo ne facilita l’espulsione attraverso le feci.

L’alta presenza di fibre contenute nella pera aiuta il dimagrimento. Ne è quindi consigliata l’assunzione in caso di obesità.
Digestione

Una singola porzione di questo frutto fornisce il 18 % del fabbisogno giornaliero di fibra. Questa sua proprietà ha effetti benefici sulla digestione. La fibra, oltre a facilitare il passaggio del cibo nell’intestino, stimola la produzione di succhi gastrici e digestivi. La sua attività è anche utile per la prevenzione della stitichezza e della diarrea, in pratica la fibra è un grande regolatore dell’apparato digerente.

Vi è anche un altro tipo di fibra, la lignina, che è la stessa contenuta nei fagioli. Questa fibra non è solubile ma è capace di assorbire molta acqua. Facilita così il passaggio delle feci nell’intestino.

La pera contiene un’altissima percentuale di acqua che aiuta a pulire l’intestino dalle tossine. Previene la stitichezza ed apporta benefici alla regolarità dell’intestino, mantenendo l’apparato digerente sano.
Fa bene alle Ossa

Il buon contenuto di potassio e calcio, che intervengono direttamente nella formazione delle ossa, è molto utile per i bambini e per gli anziani per mantenere le ossa in salute.
Ipertensione

Il potassio svolge anche un altro ruolo molto importante per la nostra salute. Ha infatti proprietà vasodilatatrici e controlla la frequenza cardiaca. Rilassando le pareti dei vasi sanguigni permette un afflusso maggiore di sangue con effetti benefici sull’ipertensione.

Sempre grazie al potassio la pera può avere un impatto positivo sulla salute del cuore. Oltre ad abbassare la pressione sanguigna, aumenta il flusso di sangue verso tutti gli organi del corpo. In questo modo si ha un maggior apporto di ossigeno ed una miglior funzionalità degli organi stessi.

In ultimo, il potassio agisce come un regolatore dei fluidi corporei. Questo significa che il potassio contribuisce a mantenere il corpo idratato e garantisce l’equilibrio dei fluidi essenziali all’interno delle cellule.

Come abbiamo visto pera ha un buon contenuto di vitamina A , di luteina e zeaxantina. La loro attività antiossidante può ridurre gli effetti dell’invecchiamento della pelle come le rughe e le macchie senili.

L’acido folico contenuto nella pera è molto importante per l’espulsione dell’acido urico dall’organismo. Infatti, quando questo raggiunge concentrazioni elevate, cristallizza e provoca la gotta ed altri disturbi.

L’abbondanza di antiossidanti e di vitamina C stimola la produzione di globuli bianchi. La loro presenza migliora l’efficienza del nostro sistema immunitario.

La pera può essere molto utile ai pazienti affetti da anemia o da altre carenza di minerali. Questa proprietà si deve al buon contenuto di rame e di ferro nel frutto. Il rame facilita l’assorbimento dei minerali ed il ferro fa aumentare la produzione di globuli rossi.

Il consumo regolare di questi frutti migliora di conseguenza la circolazione sanguigna. Di conseguenza si ha un effetto preventivo sull’affaticamento  la stanchezza mentale.
Altre Proprietà

La pera ha proprietà antinfiammatorie. Grazie al suo alto contenuto di zuccheri, può essere utilizzata per immagazzinare una buona percentuale di energia utile nei periodi di spossatezza. La pera contiene inoltre il sorbitolo, sostanza in grado di favorire il processo digestivo e di apportare benefici ai denti.
Le Varietà di Pere

La pera è ormai coltivata in tutte le parti del mondo. Anche in Italia la sua coltivazione è diffusa in tutte le regioni con particolare rilievo in Emilia Romagna,  Trentino, Piemonte e Veneto. La maturazione avviene nel periodo compreso tra giugno e settembre.



 

 

17/12/2018
Documenti allegati