+39 347.70.90.486
Via Margherita 22, 01010 Vejano (VT)
<<< Torna al capitolo di interesse selezionato prima

Castel Madama

                                       Castel Madama (Alt. m. 428 s.l.m.)

Il paese, probabilmente l’antica Empolum, è posto tra il fiume Aniene e il suo affluente in una buona posizione panoramica a circa 40 Km da Roma.
Notizie certe su questo luogo si cominciano ad avere solo verso la metà del Mille, quando si chiamava Castrum S. Angeli. Il territorio fu concesso da Papa Celestino II agli Orsini. La lunga dominazione di quest’ultimi si conclude solo nel 1504. Passò nei secoli sotto il dominio di nobili famiglie, dai Medici, ai Farnese, ai Pallavicini. Aiutati da Papa Gregorio XVI i Castellani si ribellarono ostinatamente agli ultimi signori, i Tiberi, fino ad ottenere l’indipendenza.
Il nome del paese proviene da Margherita d’Austria che qui soggiornò a lungo nella prima metà del ’500 e che ebbe un ruolo fondamentale nella pace di Cambrai firmata insieme a Luisa di Savoia nel 1529. In segno di riconoscenza il nipote Carlo dono’ a Margherita il Castello di Castrum Sancti Angeli, chiamato poi, per volere dei contadini del luogo come segno di affetto, Castal Madama.

 

Luoghi di interesse


• Castello Orsini (sec. XIV) Nel pregevole cortile quadrato, con portico e loggia, sono collocate iscrizioni
romane. All’interno ambienti signorilmente curati in ogni particolare, splendidi i dipiniti.
• Chiesa Patronale di S. Michele Arcangelo Facciata neoclassica sormontata al centro dal campanile.
All’interno affreschi che adornano la cupola e l’altare della Madonna del Rosario.
• Chiesa di S. Quirico Risale al 1000 ed è la più antica del paese.
• Chiesa di S. Anna Sec. XVI. Pianta rettangolare ad una sola navata.
• Grotta dell’Istrice Di origine carsica ha formazioni stalattitiche e stalagmitiche.


Manifestazioni
 

• Festa di S. Michele (9 Maggio)* Festeggiamenti del Santo Patrono Fiera mercato.
Processione solenne al mattino e, nel pomeriggio, giochi popolari. A sera uno spettacolo pirotecnico. Il
29 Settembre, giorno della sua ricorrenza, il Santo viene onorato con una cerimonia solenne e una grande
processione.
• Il Palio di ”Madama Margherita” (2°domenica Luglio)*Il Palio, in costume cinquecentesco, ricorda Madama Margherita d’Austria,. Al corteo storico fa seguito la contesa a cavallo tra i rappresentanti dei vari rioni, la giostra del Saracino e la giostra delle bandiere a corsa. Mostra d’arte, mostra della civiltà contadina, folklore locale e internazionale, mostra del prodotto locale: la pera spadona.
• Sagra della pera ”spadona” (3° domenica di Luglio)*Distribuzione di pere, ottima produzione locale. Sfilata di carri allegorici e ragazze in costumi locali offrono sacchetti di pere.
• Festa di S. Antonio abate e di S. Sebastiano (17 Gennaio)* Corteo composto da membri delle
Confraternite e da fedeli che portano le statue dei santi.
Venerdi Santo Grande processione storica con i membri delle Confraternite vestiti con i loro mantelli tradizionali.
*Prima di mettersi in viaggio verificare la corispondenza delle date indicate.

 

Documenti allegati